Elezioni regionali Francia: tutto previsto, nessuna sorpresa

Marine e Marion Le Pen
Marine e Marion Le Pen

Front National primo, Repubblicani secondi e Socialisti terzi. Tutto previsto, tutto normale, è il risultato aspettato al quale mancava solo l’ufficialità delle urne. Chi credeva (o sperava) in una vittoria dell’UMP o in una ripresa dei socialisti non si ricordava le elezioni europee e le comunali del 2014, oppure era illuso che gli attentati di Parigi e gli appelli all’Europa unita, apparsi in tutti i periodici europei, potessero favorire quel partito socialista in frantumi e che esce malissimo dall’esperienza al governo, con Hollande ai minimi storici di fiducia per un socialista.
Alle elezioni comunali i repubblicani sembravano essere avanti, ma bisogna tenere conto che facevano parte di un’alleanza, come ieri, con l’UDI e altri, così come i socialisti. Invece il FN ha vinto da solo, contro tutti. Anche contro i media, che come sempre si scagliano nei confronti delle destre, con aggettivi quasi ingiuriosi, finendo per descriverli più attraverso e secondo le opinioni e i sentimenti dei giornalisti che non secondo le loro proposte e la loro offerta politica.
Inoltre, credo che i fatti di Parigi non abbiano aiutato la Le Pen (anzi, le Le Pen, considerando la vittoria con percentuali simili di sua nipote Marion, che con 26 anni diventa governatrice della Regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra) bensì consolidato le sue parole, rafforzato le sue dichiarazioni, i suoi messaggi, la sua proposta politica appunto.
Probabilmente nel secondo turno vinceranno i repubblicani, perché i socialisti hanno dichiarato di voler ritirare i loro candidati e Sarkozy di voler allearsi con essi, entrambi con lo scopo di non far vincere quelli che ritengono essere solo estremisti di destra. Con questa nuova strana coalizione di “moderati” di centro-destra e centro-sinistra, tutti assieme basta che non vinca la destra, si assiste al suicidio ideologico e politico di repubblicani e socialisti, che il 13 dicembre vinceranno i ballottaggi ma alle prossime elezioni politiche perderanno l’Eliseo.

Annunci

4 pensieri su “Elezioni regionali Francia: tutto previsto, nessuna sorpresa

      1. Se ti va, poi fammi sapere come l’hai trovato. Se invece non dovessi più sentirti, per me avertelo fatto scoprire è già una grande soddisfazione. Grazie per la risposta! 🙂

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...